•  
  •  

Riforma: Costituente di Partiti Politici. 

Capitolo 2 elaborato de Giuseppe Ionata.

I partiti politici sono sovvenzionati dallo Stato Federale, nel limite economico di pubblicità politica e culturale, il preventivo spese e il bilancio spese effettivo. Verrà approvato con il voto federale diretto ogni anno solare, all’interno dei partiti denominati Federazione del Comune, e di Stato Federale di residenza. Verrà inoltre, approvato con il voto federale diretto all’esterno dei partiti da tutta la popolazione a livello di Stato Federale di residenza.

 

La politica è fondata da partiti politici. I Partiti Politici, convivono con la Costituzione Federale e democrazia diretta nella diversità di carattere, civile, ideologica, istruttiva, sociale, economica, culturale e sportiva. (nei partiti sono escluse le ideologie religiose).


La Costituzione Federale e democrazia diretta, indica ai Partiti Politici nel loro interno di escludere le ideologie in diversità religiose esistenti nel Mondo Intero, per motivo in cui l'eleggibilità di affido non può essere compatibile.

 Tuttavia, credenti religiosi, al vincolo di libertà di pensiero, nel credere o non credere dell’individuo. Sono parte integrante della Costituzione Federale e Democrazia Diretta e degli Stati Membri Federati. Da sottolineare che il diritto di Voto Federale Diretto è uguale per tutte e tutti.

A loro scelta, i religiosi, donne e uomini possono aderire in un Partito politico, e collaborare nelle diverse Associazioni di ogni genere che, si riconoscono al processo civico Istituzionale, però è vietato di divulgare ideologie religiose.


La Federazione di un Partito Politico è composta da unità di quartieri nei Comuni territoriali, a partire di uno a tre e più membri, i quali all’insieme costituiscono una Federazione del Comune di residenza.

La Federazione dei Comuni di residenza costituisce la Federazione dei partiti politici di Stato Federale di residenza.

Il nome di un partito politico, verrà scelto dal gruppo fondatore al vincolo di Istituto di Federazione del Partito (A, B, C, E, D, ecc.).


Gli membri, donne e uomini iscritte iscritti, con una quota-parte in denaro annuale, hanno pieno potere al voto federale diretto, all’interno del partito, per eleggere gli oneri operativi.


Gli oneri attivi sono:

L’Assemblea Congressuale, dei membri iscritte e iscritti, di grado Comunale e di Stato Federale.

Il comitato direttivo.

Collegio operativo di presidenza a turno.

 Collegio di tesoreria.

Collegio di verificatori dei conti.

Collegio di verifica di affido.


I membri donne o uomini, in carica di ogni Partito Politico almeno 5 possono candidarsi alle elezioni politiche o impiegati burocratici amministrativi. Però non possono assumere incarichi di affido nei vari Collegi di Governo o Ministeri.

I membri elette o eletti in un partito politico restano in carica per cinque anni, a loro scelta si possono ricandidare.

 

Elezioni degli oneri collettivi all’interno di un partito politico:

Si svolgono in uno stesso giorno ogni 5 anni.

Con una semplice (crocetta) elegge l’intera lista di candidature.


  • L’Assemblea di Congresso di grado Comunale.
  • Il comitato direttivo.
  • Il Collegio operativo di cinque Presidenti con alternanza a turno in ogni anno solare, e di cinque vice Presidenti senza alternanza.
  • Il Collegio di tesoreria di cinque componenti.
  • Il Collegio di verificatori dei conti di due componenti.
  • Il Collegio di verifica di affido interviene in caso di eventuali irregolarità all’interno del partito stesso.


Esempio in Italia:

  • L’Assemblea di Congresso di grado di Stato Federale.
  • Il comitato direttivo.
  • Il Collegio operativo di cinque Presidenti con alternanza a turno in ogni anno solare, e di cinque vice Presidenti senza alternanza.
  • Il Collegio di tesoreria di cinque componenti.
  • Il Collegio di verificatori dei conti di due componenti.
  • Il Collegio di verifica di affido interviene in caso di eventuali irregolarità all’interno del partito stesso.

                                                                           (Segui normative di voto al capitolo 1).